Content Banner  

 

PDP (Partito Democratico Progressista). Il terzo principio guida: la costituzionalizzazione del diritto al lavoro. Se condividi, iscriviti all’Assemblea costituente

 

 

 

Facendo seguito a e invitando al ripasso di

PDP (Partito Democratico Progressista). Il primo principio guida: preminenza della politica sull’ economia. Se condividi, iscriviti all’Assemblea costituente

PDP (Partito Democratico Progressista). Il secondo principio guida: riabilitazione e rilancio della politica e della classe politica. Se condividi, iscriviti all’Assemblea costituente

presentiamo il terzo principio guida tra i 21 che, se condivisi, dovrebbero indurre chi li apprezzi ad iscriversi all’Assemblea costituente di questo nascente soggetto partitico (per iscriversi si utilizzi il link in alto a destra nella Home Page del sito  www.partitodemocraticoprogressista.it), con il fine di rigenerare radicalmente il menu della scadentissima e deludente politica italiana attuale:

Costituzionalizzazione del diritto al lavoro
Le politiche attuali:
Lo Stato viene sempre meno considerato come motore dell’economia. Invece di creare benessere, le istituzioni pubbliche si ritraggono seguendo le politiche dell’austerity e dello Stato minimo.

La risposta populista:
La domanda di un reddito di cittadinanza che garantisca la sopravvivenza.

La proposta del PDP:
Il PDP ritiene che le istituzioni debbano svolgere un ruolo di primo piano nel creare condizioni economiche che garantiscano lavoro alla cittadinanza. Il PDP intende dunque costituzionalizzare il diritto al lavoro con l’obiettivo di raggiungere la piena occupazione. La piena occupazione non solo permetterà a ciascun individuo di realizzare il proprio potenziale e i propri progetti, ma anche al sistema economico di ripartire, grazie ad una maggiore domanda di prodotti e servizi da parte di una popolazione tutta dignitosamente retribuita.

Perché lo diciamo:
In un mondo abitato da una quantità sempre maggiore di individui ed in cui le tecnologie moderne stanno progressivamente rimpiazzando il lavoro degli esseri umani con quello delle macchine, è assolutamente necessario garantire ai cittadini un lavoro che assicuri condizioni di vita dignitose e libere. Noi del PDP riteniamo che in luogo di assicurare ai cittadini un mero reddito di “sopravvivenza”, le istituzioni debbano assumersi la responsabilità di favorire la creazione di posti di lavoro, sia nel settore pubblico che in quello privato. Ciò, nel quadro di un sistema economico complesso che necessita non soltanto di condizioni ottimali relative alla produzione e offerta di beni e servizi, ma anche di una base adeguata di consumatori e fruitori.

PS: Invitiamo inoltre alla lettura/visione dei seguenti documenti, per avere un’idea un po’ più precisa del senso di questa necessaria e ambiziosa operazione politica che va sotto il nome di PDP, cioè PARTITO DEMOCRATICO PROGRESSISTA

(www.partitodemocraticoprogressista.it):

http://www.libreidee.org/2017/05/il-partito-che-non-ce-quello-che-direbbe-tutta-la-verita/

https://www.youtube.com/watch?v=LMtCJDNvyCU

http://www.libreidee.org/2017/09/magaldi-smascheriamo-insieme-i-bari-della-politica-italiana/

http://www.libreidee.org/2017/10/nasce-il-pdp-rianimare-litalia-via-il-pareggio-di-bilancio/

Per iscriversi all’Assemblea costituente del PDP, lo ripetiamo, si utilizzi il link in alto a destra nella Home Page del sito  www.partitodemocraticoprogressista.it.

 LE CITTADINE E I CITTADINI DI DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE (www.democraziaradicalpopolare.it)

[ Articolo del 17 novembre 2017 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@democraziaradicalpopolare.it