Content Banner  

 

Nino Galloni Sindaco di Roma. DRP chiede il sostegno di tutti i progressisti romani

 

 

 

Ci riallacciamo a quanto esposto in

“Nino Galloni candidato Sindaco per un New Deal di Roma Capitale. Adesso si comincia a fare sul serio.”, articolo pubblicato il 19 gennaio 2016 sul sito MR (clicca per leggere).

“Nino Galloni non deve essere il candidato Sindaco per Roma Capitale di soltanto uno o due partiti-movimenti. Galloni al Campidoglio ha senso solo come portabandiera di una vasta Coalizione di tutti gli autentici democratico-progressisti della società romana: gruppi politici e sociali in rotta con l’ottusità delle dirigenze nazionali, associazioni, forze sindacali e professionali, liste civiche varie”, articolo pubblicato il 19 gennaio 2016 sul sito MR (clicca per leggere).

E ci domandiamo: ci sono democratico-progressisti, liberali e libertari tra le fila del cosiddetto centro-destra capitolino, nelle sue varie componenti?
Certo che si.
Come ci sono conservatori, reazionari e illiberali anche nel cosiddetto centro-sinistra romano.

E allora, Noi di Democrazia Radical Popolare, nati anni fa, in un diverso contesto storico, come Movimento politico d’opinione con lo scopo di riunire le diverse anime del centro-sinistra italiano, abbiamo ormai deciso di ampliare il raggio della nostra azione trasversale ed estenderla alla ricerca di ogni singolo, autentico, democratico-progressista, sia che si trovi contingentemente a militare tra le fila del sedicente centro-destra, sia che appaia tra i militanti/tesserati di partiti o movimenti del sedicente centro-destra.

Infatti, come ripete sempre il nostro leader Gioele Magaldi, nei tempi attuali lo spartiacque non è più, nominalisticamente, tra chi si definisca di sinistra, centro o destra.
No, la vera distinzione politica che conti, tanto a livello ideologico che pratico, è tra chi, in qualità di burattinaio o burattino, regista o mero esecutore (consapevole o inconsapevole) sostiene i processi di svuotamento di sostanzialità della democrazia a tutti i livelli della governance planetaria (globale, continentale, nazionale, cittadino, locale) e chi invece combatte contro questa funesta involuzione neoaristocratica e neofeudale delle società umane, tentando di difendere e rilanciare la sovranità popolare, la giustizia sociale e i diritti universali di uomini e donne, considerati nella loro dignità di cittadini e non alla stregua di neosudditi.

Per noi di DRP lo spartiacque è tra chi si riconosca nei principi e nelle finalità limpidamente democratico-progressiste ultimamente riassunte, in modo mirabile, nello Statuto del Movimento Roosevelt (clicca per leggere) e chi invece ignori o disprezzi quei principi e quelle finalità.

Ecco perché, in vista delle elezioni comunali di Roma 2016, chiediamo a tutti i progressisti romani, di qualunque provenienza politica e culturale pregressa, di aderire al grande progetto illustrato in

“Nino Galloni candidato Sindaco per un New Deal di Roma Capitale. Adesso si comincia a fare sul serio.”, articolo pubblicato il 19 gennaio 2016 sul sito MR (clicca per leggere).

“Nino Galloni non deve essere il candidato Sindaco per Roma Capitale di soltanto uno o due partiti-movimenti. Galloni al Campidoglio ha senso solo come portabandiera di una vasta Coalizione di tutti gli autentici democratico-progressisti della società romana: gruppi politici e sociali in rotta con l’ottusità delle dirigenze nazionali, associazioni, forze sindacali e professionali, liste civiche varie”, articolo pubblicato il 19 gennaio 2016 sul sito MR (clicca per leggere).

Grande progetto di cui costringeremo presto anche i media mainstream a parlare…

Per pre-aderire al COMITATO ELETTORALE a sostegno di NINO GALLONI SINDACO DI ROMA, scrivere a:

presidenza@movimentoroosevelt.com

 

LE CITTADINE E I CITTADINI DI DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE (www.democraziaradicalpopolare.it)

[ Articolo del 17-19 gennaio 2015 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@democraziaradicalpopolare.it