Content Banner  

 

Massoneria On Air: a proposito di nuovo governo italiano e rapporti con l’Europa

 

 

 

Sulla più recente puntata di “Massoneria On Air” (in onda ogni lunedì su Colors Radio: www.colorsradio.net) si è soffermato il gettonatissimo sito Libre Idee con il seguente articolo

http://www.libreidee.org/2018/03/magaldi-cari-di-maio-e-salvini-tocca-a-voi-sfidare-bruxelles/

poi chiosato dallo stesso Gioele Magaldi con queste osservazioni a margine, nel rilanciarlo su facebook:

“In continuità con quanto illustrato in http://www.libreidee.org/2018/03/magaldi-salvini-e-di-maio-scelgano-litalia-non-il-rigore-ue/ , invito alla lettura del post sottostante. Con la puntualizzazione che la sfida a Bruxelles e a Francoforte va fatta in nome di un sano e autentico europeismo e non di qualche anacronistico neo-nazionalismo. Occorre che l'opinione pubblica comprenda bene quanto e come i veri anti-europeisti siano proprio coloro che hanno impresso e ora custodiscono una declinazione tecnocratica, oligarchica e post-democratica tanto dell'Unione Europea che dell'Eurozona. Al Vecchio Continente serve una Costituzione politica legittimata dal Popolo Sovrano e un nuovo paradigma politico-economico: post-keynesiano, rooseveltiano e social-liberale, mettendo al bando la teologia dogmatica neoliberista madre di ogni austerity e di ogni indebita stagnazione sociale. No ad un'Europa matrigna che tratti l'Italia come una "Cenerentola asservita", SI ad un'Europa democratica e liberal-socialista, in cui l'apporto italiano possa garantire nuovo slancio all'occupazione, alla mobilità e giustizia sociale, alla prosperità diffusa e alla proiezione globale di diritti universali. Se Lega e M5S saranno all'altezza delle aspettative di chi li ha votati, il Movimento Roosevelt sarà lieto di supportarli. In ogni caso, bisognerà intensificare il processo di costituzione del Partito Democratico Progressista (www.partitodemocraticoprogressista.it), perché saranno in molti, in Italia e fuori dall'Italia, a cercare di sterilizzare le istanze più innovative e riformatrici presenti nel nuovo Parlamento italiano.”

Ma, forse, sarà meglio ascoltare dal vivo la puntata di lunedì 26 marzo 2018, anche per mettere a fuoco alcune questioni (e sfumature) che l’ottimo articolo di Libre Idee non riporta:

Massoneria On Air: puntata 26.03.2018 (clicca per ascoltare)

 

 

LE CITTADINE E I CITTADINI DI DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE  (www.democraziaradicalpopolare.it)

[ Articolo del 18-29 marzo 2018 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@democraziaradicalpopolare.it