Content Banner  

 

Mario Draghi: un vero pentimento e una rivoluzione di paradigma o una scelta opportunistica? Le interpretazioni di Galloni e Magaldi

 

 

Per rispondere adeguatamente alla domanda posta nel titolo di questo contributo, occorreranno fatti, svolgimenti e molte opere.

Solo allora sarà possibile fornire una risposta indubitabile.+

Intanto, nel segno di una svalutazione del cambio effettivo di Weltanschauung ma di una valutazione comunque positiva delle mosse attuali di Draghi, si legga queste dichiarazioni del Vicepresidente MR Nino Galloni:

https://www.libreidee.org/2020/04/galloni-soldi-a-tutti-prima-che-si-assaltino-i-supermercati/

Invece, alquanto diverse appaiono le analisi di Gioele Magaldi, Presidente MR che, però, a differenza di Galloni, l’attuale ‘virata’ (quale che ne sia il senso e la prospettiva) dell’ex Governatore BCE l’aveva predetta molti mesi fa, in tempi assolutamente non sospetti.

Si guardi, legga e mediti:

https://www.libreidee.org/2020/03/draghi-rivoluzione-in-europa-soldi-pubblici-a-tutti-e-subito/

Sullo stesso crinale di Magaldi, le considerazioni di Roberto Hechich, Segretario del Dipartimento Geopolitica del Movimento Roosevelt che, nel chiosare questo interessante articolo dell’Huffington Post a proposito della recente cifra rooseveltiana di Mario Draghi (vedi https://www.huffingtonpost.it/entry/per-rilanciare-leuropa-draghi-cita-roosevelt_it_5e7faa2dc5b6cb9dc1a1683c?utm_hp_ref=it-homepage&fbclid=IwAR1kIBFpHBGPI4jRSmLTWR-X0VD115atehcMkr1-GMWbMh5jOWKHajTKxnc ), si esprimeva in questi termini:

“Interessanti i parallelismi fatti tra i discorsi di Roosevelt e l'ultimo discorso di Mario Draghi sul FT. La pecorella smarrita sta tornando all'ovile, come dice Gioele Magaldi. Del resto non dimentichiamo che fu uno dei migliori allievi di Federico Caffè. Certo, Draghi non è Roosevelt, ma stride il contrasto tra quello affermato da Draghi e il comportamento criminale (perchè economicamente è criminale) delle istituzioni europee, che ci stanno mandando nel baratro, accecate da meschini calcoli di egoismo personale, degni degli gnomi della Gringott di harrypottiana memoria,, A molti purtroppo non è ancora del tutto chiara la posta in gioco non sono chiari soprattutto gli scenari che si apriranno se seguiamo una strada o l'altra. Per farlo capire bene mi affido al romanzo distopico di Philip K. Dick L'uomo nell'alto castello. In un futuro distopico la Germania nazista ha vinto la guerra sugli Stati Uniti.Un decrepito Hitler domina tutta la parte occidentale del globo Perché l'ha vinta? perché Roosevelt era stato assassinato, come era stato assassinato Kennedy nella realtà, (ci sarebbero da fare molti parallelismi con il sorgere del neoliberismo ma non è questa la sede) Al suo posto figure mediocri che non hanno adottato le politiche del New Deal e non hanno permesso all'America di risollevarsi, ricostruire la ricchezza individuale, ricostruire l'economia, il PIL le forze armate, la ricerca tecnologica e la capacità di investire in essa, con una politica di appeasemnt verso Giappone e Germania che ha permesso loro di sopravanzare il debole esercito americano e di arrivare alla bomba atomica quando gli USA nemmeno potevano permettersi certe capacità.

Certo, oggi non c'è la Germania nazista e il Giappone imperialista, ma la posta in gioco a livello economico e di indipendenza geopolitica è la stessa Politiche Rooseveltiane o no? Pillola rossa o pillola blu? le vie di mezzo in tempi radicali non esistono proprio.” (post di Roberto Hechich pubblicato il 29 marzo 2020, ore 12:56, sul Gruppo facebook Movimento Roosevelt Italia: https://www.facebook.com/groups/MovimentoRoosevelt.ITALIA.GruppoUfficiale/ )

Poi, chi voglia iscriversi ad un fiero antagonista della “teologia dogmatica neoliberista”, cioè al metapartitico (non massonico né paramassonico) Movimento Roosevelt (www.movimentoroosevelt.com e https://blog.movimentoroosevelt.com/ ), segua le semplici istruzioni illustrate in: https://blog.movimentoroosevelt.com/iscriviti-o-rinnova.html .

Chi, d’altronde, intenda far parte dei costituenti del “Partito che serve all’Italia” (PSAI: https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/ e https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/blog.html ), si iscriva, seguendo quanto indicato in: https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/#iscrizioni e https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/iscriviti.html

E sul PSAI, si veda anche:

https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/blog/nino-galloni-vicepresidente-mr-e-costituente-psai-a-proposito-del-mes-meccanismo-europeo-di-stabilita.html

https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/blog/partito-che-serve-all-italia-psai-la-strategia-brand-e-comunicazione.html

https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/blog/seguiamo-lo-psai-sui-social-media.html

LE CITTADINE E I CITTADINI DI DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE

( www.democraziaradicalpopolare.it )

[ Articolo del 31 marzo-2 aprile 2020 ]

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@democraziaradicalpopolare.it