Content Banner  

 

La Massoneria Democratica e la Migliore Società Civile fanno la differenza, a Milano come altrove: clamoroso successo degli Appelli di Grande Oriente Democratico e Democrazia Radical Popolare per le Elezioni Amministrative 2011

 

 

 

  

Guardavamo con un certo scetticismo a queste Elezioni Amministrative 2011 e, anche adesso, non perdiamo di vista il fatto che siamo appena all’inizio dell’Opera, perché questa tornata elettorale testimonia soprattutto la sconfitta dell’ ormai decadente Ditta PDL & Lega, piuttosto che l’Aurora di un’Alternativa politica nazionale.
Le alternative di governo si costruiscono su un PROGETTO e su un’IDENTITA’ condivisi e coerenti, non navigando a vista e approfittando dell’altrui incapacità.
Altrimenti, ri-accadrebbe quello che in Italia è già accaduto in questi ultimi anni: ad un centro-destra in crisi di credibilità (1994-95) succede un centro-sinistra purchessia (1996), il quale, a sua volta dimostratosi “insufficiente” dinanzi alla necessità di riforme e rilanci strutturali del Paese, propizia una nuova vittoria del centro-destra (2001), il cui declino riporta alla vittoria un centro-sinistra “brancaleonesco” (2006) che dopo soltanto due anni spalanca le porte ad un nuovo trionfo berlusconiano (2008), che si mostra sempre e comunque un bel “vaso vuoto”, ricco di fregi e decorature all’esterno, privo di sostanza all’interno.
Tutto ciò, e vogliamo dirlo con chiarezza e senso di riconoscenza per il professore bolognese, al netto delle ottime capacità e competenze di Romano Prodi, che dei tracolli di quelle due disorganiche coalizioni di centro-sinistra è stato vittima, dopo essere stato il principale artefice, con la propria storia e la propria faccia, di ben due vittorie elettorali adversus Berlusconi, là dove altri hanno poi perso.
Il Nuovo Centro-Sinistra ancora non c’è e ci vorrà parecchio lavoro per farlo nascere: proprio per questo, nel corso della settimana pubblicheremo finalmente le 10 Serie di Proposte per il Governo dell’Italia dal 2011 in poi,  da Democrazia Radical Popolare al Nuovo Centro-Sinistra (da costruire sulle ceneri del Vecchio)

Tuttavia, pochi giorni fa, il 7 maggio, per l’esattezza, un amico di valore, impegnato in prima persona nelle elezioni milanesi accanto a Giuliano Pisapia, ci invitava a riflettere se non fosse il caso - nonostante un certo nostro distacco da tutta la questione - di dare un qualche segno della nostra forza e della nostra capacità di fare la differenza, a Milano come altrove.
Raccogliemmo l’invito.
Il resto è storia, facilmente documentabile e ripercorribile da qualunque osservatore.

Il 10 maggio 2011, dopo aver iniziato nelle ore precedenti a sensibilizzare alcuni ambienti milanesi in via privata, pubblicavamo:

Appello Riformista per Milano by Mattia Granata

Breve Ragionamento sulle imminenti elezioni amministrative italiche del maggio 2011 e in particolare su Milano

Il 12 maggio 2011, indignati per lo squallido radicalismo becero e volgare di Letizia Brichetto in Moratti, pubblicavamo:

Solidarietà di Democrazia Radical Popolare e di Grande Oriente Democratico a Giuliano Pisapia e il pessimo profilo istituzionale di Letizia Moratti

Il 13 maggio 2011, a questo punto sempre un po’ più decisi ad entrare in campo, pur con tutte le riserve del caso, Noi pubblicavamo:

Commento a   " Moratti rilancia le accuse a Pisapia. Ma tra i due candidati è lei la condannata  "  by Thomas Mackinson per IL FATTO QUOTIDIANO del 12 maggio 2011

ma soprattutto entrava autorevolmente in partita Grande Oriente Democratico, con:

Grande Oriente Democratico, l'Appello Riformista per Milano di Mattia Granata, i doveri dei Liberi Muratori milanesi, lo squalificatissimo profilo di Letizia Moratti (finta moderata, bugiarda e diffamatrice) e del Capolista Silvio Berlusconi, l'inciucio tra piduisti, "pitreisti", ciellini e leghisti   

Il 14 maggio 2011 Noi uscivamo con:

Democrazia Radical Popolare, l'assenza di un PROGETTO del centro-sinistruccia attuale e l'Esito delle Elezioni Amministrative 2011

e Grande Oriente Democratico, in termini sempre più incisivi, con:

Grande Oriente Democratico, la Massoneria italiana e l'Esito delle Elezioni Amministrative del 2011

Infine, il 15 e 16 maggio, ormai decisi a pesare in modo sensibile (anche se non al 100%, perché ancora manca un PROGETTO comune di un Nuovo Centro-Sinistra e solo allora Noi di DRP coinvolgeremo TUTTI quelli che possiamo coinvolgere a livello nazionale) su questa tornata elettorale, non soltanto a Milano, ma anche a Torino, Bologna e Napoli, pubblicavamo:

Appello di Democrazia Radical Popolare a tutte le cittadine e i cittadini che hanno a cuore la tenuta delle Istituzioni liberal-democratiche e l'Unità nazionale

e Grande Oriente Democratico, pur dal suo peculiare punto di vista meta-politico, metteva il suo autorevolissimo sigillo in supporto di quei candidati che, con tutta evidenza, avessero rappresentato un baluardo contro le posizioni radicalmente eversive e cripto-secessioniste di PDL e Lega:

Appello di Grande Oriente Democratico a tutti i Massoni italiani e ai loro networks per le Elezioni Amministrative 2011

Come sia andata a finire è sotto gli occhi di tutti.
Specie a Milano (ma non solo, DRP e GOD sono seguiti e rispettati su tutto il territorio nazionale, a partire da Torino, Bologna e persino Napoli, dove pure la componente massonica raffian-berlusconiana è fortemente radicata), poi, senza il coinvolgimento diretto e indiretto di certa Società Civile molto attenta alle indicazioni di Democrazia Radical Popolare e Grande Oriente Democratico, l’attuale exploit di Giuliano Pisapia sarebbe stato impensabile.
Certo, non è finita qui.
A breve ci saranno fondamentali ballottaggi sia a Milano che a Napoli.
Ci auguriamo che Pisapia e De Magistriis sappiano confermare di poter meritare la nostra fiducia e il nostro supporto…
Nel frattempo, Noi inizieremo a veicolare le ormai definite 10 Serie di Proposte per il Governo dell’Italia dal 2011 in poi,  da Democrazia Radical Popolare al Nuovo Centro-Sinistra (da costruire sulle ceneri del Vecchio), convinti come siamo che solo di qui potrà partire un duraturo e non effimero rilancio del Centro-Sinistra e del Bel Paese, all’insegna di un Nuovo Risorgimento italiano.

 

LE CITTADINE E I CITTADINI DI DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE (www.democraziaradicalpopolare.it )

(con il concorso e l’adesione contingente, dal suo peculiare punto di vista, dei FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO, www.grandeoriente-democratico.com )

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@democraziaradicalpopolare.it