Content Banner  

 

DRP, Il Moralista, il Pareggio di Bilancio costituzionale e alcuni politicanti di area PD molto tristi e poco credibili, ma con qualche speranza prospettica di potersi riscattare

 

 

 

 

L’altro giorno, l’ottimo curatore del Blog “Il Moralista” (www.ilmoralista.it), pubblicava

“Gli interessati ripensamenti di tristi politicanti senza credibilità né prospettiva”, articolo del 3 settembre 2014 by Francesco Maria Toscano per IL MORALISTA (clicca per leggere).

Egli partiva dalla fotografia di alcune “anime morte” di ambiente piddino, le quali, strumentalmente, hanno deciso di recente di intestarsi battaglie che solo pochissimi anni fa li aveva visti schierati su ben altro fronte, subalterni al carro tecnocratico e oligarchico di Mario Monti.
E per fotografare tali zombies della politica nostrana, veniva presentato

“Minoranza Pd: ‘Via pareggio di bilancio dalla Costituzione’. E D’Alema attacca il governo”, articolo del 2 settembre 2014 per QN, Quotidiano.Net (clicca per leggere).

Opportunamente, il Moralista rammentava che, a monte del suo intervento di aprile 2012 (e nel silenzio assordante degli organi mediatici della “Provincia italica”), cioè di

“Sfregiata la Costituzione. Il pareggio di bilancio è legge”, articolo del 17 aprile 2012 by Francesco Maria Toscano per IL MORALISTA (clicca per leggere),

c’era stato il nostro intervento in

Avviso di Democrazia Radical Popolare ai Parlamentari ancora liberi e non asserviti alla Tecnocrazia golpista: chi approva il Pareggio di Bilancio costituzionale è come se sottoscrivesse nuove leggi discriminatorie (non razziali, ma sociali e generazionali). Per chi si macchierà di tale infamia, si prepara una inevitabile damnatio memoriae (articolo del 5 marzo 2012, clicca per leggere),

cui fecero seguito

Europa: firmato il nuovo patto di bilancio. Un colpo mortale al futuro dei popoli europei spacciato dal Massone a sua insaputa Mario Monti e dai suoi degni compari fraterni contro-iniziati come un viatico per la crescita e la ripresa (articolo di GOD del 5 marzo 2012, clicca per leggere)

DRP: Domande del 9 marzo 2012 ai Parlamentari Felloni e Insipienti (specie a quelli sedicenti progressisti) che hanno approvato il Pareggio di Bilancio Costituzionale, che si sono dimostrati subalterni alla scolastica dogmatica neoliberista, che hanno condannato generazioni di italiani alla crisi dei consumi e delle imprese, alla disoccupazione galoppante, alla decrescita e all'ingiustizia sociale e infine alla recessione-depressione e alla caduta in discesa libera del PIL (articolo del 9 marzo 2014, clicca per leggere)

DRP: Domande del 10-11 marzo 2012 ai Parlamentari Felloni e Insipienti (specie a quelli sedicenti progressisti) che hanno approvato il Pareggio di Bilancio Costituzionale (articolo del 10-11 marzo 2014, clicca per leggere)

Due Asini, un Mezzo Marpione e uno Spregiudicato Manipolatore: Angelino Alfano e Pierluigi Bersani, Pierferdinando Casini, Mario Monti (articolo del 18-19 aprile 2012, clicca per leggere),

ed altri interventi di simile impostazione e contenuto.

Tutto ciò premesso, riconosciamo che è sacrosanta la pars analitica et destruens a proposito di politicanti opportunisti e senza principi come Stefano Fassina, Massimo D’Alema, Pierluigi Bersani, etc.
Tuttavia, in sede pragmatica e costruens, così come l’Associazione “Eleanor Roosevelt per il Socialismo Liberal” non si farà scrupolo di aiutare il riscatto e la rigenerazione di notori tromboni e suicidi politici del centro-destra, purché animati da una sincera e genuina intenzione di promuovere i valori e gli scopi associativi pre-politici e trasversali della ER, analogamente non vi sarà pregiudizio verso certe ex anime morte del centro-sinistra e segnatamente del PD, qualora abbiano imparato la lezione e intendano impegnarsi per redimersi dalle cazzate e dall’ignavia che ha condotto anche loro a suicidarsi politicamente.
Perciò, anche a costoro, come ad alcuni (certo non a tutti e soltanto secondo ben precise condizioni) del centro-destra, potrà essere data una prospettiva di riscatto e di redenzione dai molti, troppi errori del passato.
Capito Fassina, D’Alema, Bersani, Lauricella, D’Attorre, etc., che adesso, a scoppio ritardato e interessato, vi ricordate dell’obbrobrio del Pareggio di Bilancio Costituzionale, da voi favorito e fatto approvare, da dentro e da fuori le aule parlamentari?
Anche per voi c’è speranza.
Ma ve la dovrete guadagnare con opere concrete, in Parlamento e fuori, seguendo la bussola autenticamente progressista che vi sarà generosamente offerta: questa è la vostra ultima occasione di riscatto politico, fallita la quale, maturi o giovani che siate, vi aspetta soltanto una malinconica panchina in qualche parco sgarrupato.
Anche perché l’Associazione “Eleanor Roosevelt per il Socialismo Liberal” si rivolge soprattutto al Popolo Sovrano e alla Società Civile (anche alla Società Politica, ma privilegiando i personaggi meno compromessi con il golpe tecnocratico e oligarchico in atto dal 2011 in avanti) e, alla fine dei conti, se ne infischierà di politicanti di centro-destra o centro-sinistra, qualora costoro non siano più che solleciti nel portare acqua limpida e depurata al Mulino della Democrazia Sostanziale, abbandonando le paludi putride in cui finora siano rimasti invischiati.
Se invece c’è qualcuno che ha voglia di autentico ed epocale riscatto, si accomodi: dalle parti della ER c’è spazio per tutte le donne e gli uomini di buona volontà e risanato intelletto, quale che sia il loro passato prossimo o remoto.

 

LE CITTADINE E I CITTADINI DI DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE (www.democraziaradicalpopolare.it)

[ Articolo del 4 settembre 2014 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@democraziaradicalpopolare.it